Il telefono, la tua penna.

Se una volta la telefonata ti allungava la vita, adesso con lo smartphone cosa possiamo fare?

Televisione, radio, cartellonistica e inserzioni in giornali e riviste, fino ad arrivare ai sistemi più moderni, come social, web e SMS. Nell’era dello smartphone e del mobile marketing, la multicanalità è una scelta imprescindibile per le aziende che vogliono raggiungere e comunicare più facilmente con il proprio target di riferimento.

Integrare sempre più canali di comunicazione sfruttandone capacità e sinergie è diventata una condizione base nell’esecuzione di un’efficace strategia di marketing.

Questo passaggio dalla monocanalità alla multicanalità ha comportato anche un cambio di mentalità da parte del consumatore, che se inizialmente era la parte “passiva” del processo di comunicazione, adesso ne è diventato il protagonista.

Una volta era l’azienda che trasmetteva una comunicazione al consumatore e lo indirizzava nei suoi acquisti. Oggi si può arrivare al paradosso del consumatore che non solo chiede di essere aggiornato, ma che addirittura, grazie ad un atteggiamento proattivo e ai nuovi strumenti di comunicazione, interviene nel processo decisionale praticamente in tempo reale.

Questa “rivoluzione” ha portato notevoli vantaggi sia all’azienda, sia al consumatore.

Da una parte avendo a disposizione più canali e maggior possibilità di scegliere il media più coerente con le abitudini e il profilo del proprio consumatore l’Azienda può trasmettere il suo messaggio in maniera più efficiente e con maggiori possibilità di successo.

Dall’altra, il consumatore sceglie dove, come e quando raccogliere le informazioni di cui ha bisogno e interagire con il brand all’interno di una customer experience più completa e di maggiore soddisfazione.

Uno degli strumenti di Digital Marketing più efficaci e con un basso costo di invio, sono gli SMS: una tecnologia consolidata che molti, erroneamente, considerano obsoleta.

In realtà le cose stanno in modo molto diverso. Rispetto ad altri strumenti di comunicazione più recenti, gli SMS offrono degli indubbi vantaggi.

Sono diretti, istantanei, hanno un costo di invio contenuto, si fanno notare grazie a un utilizzo non particolarmente esteso e, cosa forse oggi più importante, non hanno bisogno di una connessione internet per essere inviati e ricevuti dal consumatore.

In più, la necessità di limitare il messaggio a 160 caratteri obbliga ad essere chiari, concentrando i propri contenuti in un unico messaggio ben comprensibile e anche realmente vantaggioso.

In Italia ci sono circa 50 milioni di utenti mobile che utilizzano internet su 85 milioni di contratti mobile e 30 milioni di questi sono attivi sui social proprio dallo smartphone (fonte wearesocial 2019 – hootsuite): ci sono tutte le condizioni per cui gli SMS rappresentino, sia nel presente che nel prossimo futuro, uno dei pilastri sui quali si dovrà fondare ogni nuova strategia di comunicazione se vorrà essere efficace e di successo.

In Addressvitt crediamo nella multicanalità e nella gestione sinergica dei canali. Fa parte della nostra cultura la continua ricerca ed innovazione. È per questo che abbiamo allargato la nostra offerta ai servizi di Direct Marketing digitale, offrendo la possibilità di inviare SMS a oltre 14 milioni di potenziali clienti.

Scopri la nostra offerta e i vantaggi degli SMS come strumento di marketing. Chiamaci per fissare un appuntamento. Chiamando il +39 (02) 93.450.1

Share:

Altre risorse

Direct Marketing

I 3 obiettivi di una strategia di Email Marketing per il settore Retail

Il Retail, in Italia, è un settore in continua crescita, nonostante il boom dell'e-commerce lo stia sottoponendo a un processo di radicale… Scopri di più

Digital Marketing

7 campagne di digital marketing B2B da cui prendere esempio

La tecnologia digitale ha da tempo cambiato il modo in cui i clienti interagiscono con i marchi, e di conseguenza il modo… Scopri di più

Digital Marketing

5 macroscopici errori da non commettere nel Digital Marketing

Gli errori capitano a tutti, dai digital marketer senior agli stagisti alle prime armi. Tuttavia se l'errore è fisiologico, ce ne sono… Scopri di più