11 motivi per cui il Direct Mail è ancora fondamentale nell’era digitale

11 motivi per cui il Direct Mail è ancora fondamentale nell'era digitale

Viviamo in un mondo sempre più digitale e tuttavia alle persone piace ancora ricevere lettere, riviste e cartoline che portano messaggi e informazioni nella cassetta della posta: anzi, forse ancora di più che in passato, proprio perché spiccano rispetto alle abitudini di tutti noi. Secondo il Statistical Fact Book 2018 della Data & Marketing Association i tassi di risposta per le comunicazioni inviate a casa sono aumentati del 37% mentre quelli prospect sono triplicati rispetto a pochi anni fa. Questo vale non solo per i Baby Boomers e la Generazione X ma anche per i Millenials e perfino per la Generazione Z come notato da numerose ricerche e indagini sul potere della stampa per i Millenials: un gran numero di nativi digitali ama cercare e leggere informazioni su supporti stampati, spesso preferendoli a quelli sui canali digitali.

Ci sono allora almeno 11 motivi per cui il Direct Mail è ancora fondamentale nell’era digitale.

Addressvitt infografica Direct Mail

Share:

Altre risorse

Data Intelligence

Addressvitt e Callcredit Information Group (TransUnion): accordo per l'uso di CAMEO nel mercato italiano

Il 20 settembre 2017 Addressvitt ha annunciato l’accordo con Callcredit Information Group (ora TransUnion) grazie al quale utilizzerà il sistema di segmentazione… Scopri di più

Direct Marketing

3 idee per una campagna di direct mail B2B efficace

Per una campagna di direct mail B2B efficace occorre distinguersi dalla massa della comunicazione e riuscire a catturare l'attenzione del potenziale cliente… Scopri di più