Cataloghi digitali sfogliabili: come possono far aumentare le vendite nel B2B

Cataloghi digitali sfogliabili: come possono far aumentare le vendite nel B2B

L’e-commerce sta diventando sempre più una priorità anche nel settore B2B: produttori e distributori B2B sono alla ricerca di soluzioni di e-commerce che consentano ai clienti di fare i propri ordini in ogni momento, dai dispositivi mobile, e che permettano di costruire e mantenere attiva la propria comunicazione commerciale con gli acquirenti. In questo, accanto ai cataloghi cartacei stampati, possono giocare un ruolo determinante i cataloghi digitali sfogliabili: per semplificare e velocizzare i processi di acquisto, aumentare le vendite, snellire il lavoro dei rappresentanti, ridurre i costi.

Il B2B usa ancora i cataloghi di prodotti

Il catalogo cartaceo è stato per decenni, ed è tuttora anche per i nativi digitali, un pilastro del mondo B2B. I cataloghi dei prodotti sono completi, esaustivi, organizzati e, grazie all’impatto visivo delle immagini e alla tangibilità del supporto, colpiscono maggiormente l’attenzione dei clienti. Per questi motivi i cataloghi rimangono un efficace strumento di marketing, sia B2C che B2B. Tuttavia per molte aziende che operano B2B la comunicazione con gli acquirenti si interrompe nel momento in cui il catalogo è stampato e spedito. Al massimo può capitare che sia caricato nella sua versione Pdf sul sito web aziendale.

I cataloghi digitali sfogliabili semplificano le vendite

Un catalogo contiene di solito una vasta gamma di prodotti, centinaia di pagine più o meno organizzate per tipologia, settore, funzione o ogni altra specifica. Un oggetto sicuramente esaustivo, di impatto visivo e con il vantaggio della materialità, ma che richiede anche di sfogliare numerose pagine prima di trovare il prodotto ricercato. I cataloghi digitali sfogliabili possono semplificare tutto questo, affiancandosi a quelli cartacei per facilitare e velocizzare il ciclo di acquisto.

I cataloghi digitali sfogliabili sono infatti organizzati per Menu, che permettono di andare immediatamente alla sezione desiderata, e dispongono della funzione Cerca che permette di andare direttamente al prodotto ricercato. Spesso i Menu dei cataloghi digitali sfogliabili sono anche customizzabili: un venditore potrebbe anche creare mini-cataloghi sfogliabili su misura per ciascun cliente, selezionando solo le pagine di prodotto davvero rilevanti.

I cataloghi digitali sfogliabili sono inoltre accessibili da ogni dispositivo: computer desktop, tablet, mobile. L’ottimizzazione per i diversi dispositivi li rende velocemente sfogliabili qualunque sia la loro dimensione in termini di numero di pagine o “peso” del file dovuto a immagini e altri contenuti multimediali.

Come i cataloghi digitali sfogliabili possono far aumentare le vendite nel B2B

Con un catalogo cartaceo, normalmente un acquirente, dopo averlo sfogliato e trovato il prodotto di suo interesse, deve inviare l’ordine, via mail o telefonando. Nel caso in cui lo stesso catalogo fosse disponibile in versione Pdf sul sito Web aziendale cambierebbe solo il supporto – digitale anziché fisico – ma non l’esperienza d’acquisto.

Affiancare un catalogo digitale sfogliabile a quello cartaceo consente di accorciare il ciclo di acquisto, rendendolo più semplice e veloce, mantenendo validi tutti i vantaggi del Direct Mail.

I cataloghi digitali sfogliabili infatti accorciano e facilitano l’esperienza d’acquisto, rendendo proattivi gli acquirenti e liberando tempo e risorse dei rappresentanti per altre azioni di tipo commerciale. Per esempio i cataloghi digitali sfogliabili permettono di aggiungere i prodotti al carrello di acquisto e procedere direttamente all’ordine, oppure di indirizzare l’intero carrello di acquisto a una diversa piattaforma e-commerce o ancora di trasformarlo in un ordine via e-mail inviato al rappresentante commerciale della propria azienda.

Infine i cataloghi digitali sfogliabili consentono analisi accurate delle dinamiche di acquisto: proprio come un sito Web permettono di conteggiare il numero di visualizzazioni e utenti, le pagine più visualizzate, quelle con il tasso più alto di acquisti, i prodotti sui quali si è fermata l’attenzione dei clienti, la loro provenienza geografica e numerose altre interessanti informazioni di marketing che si possono utilizzare anche nella redazione del catalogo cartaceo stampato e postalizzato.

I vantaggi dei cataloghi digitali sfogliabili

I cataloghi digitali sfogliabili permettono quindi di costruire un e-commerce B2B senza dover intervenire pesantemente sull’architettura del proprio sito Web, in tempi brevi, con costi contenuti, con estrema flessibilità e adatto a ogni tipo di dispositivo desktop, tablet o mobile.

Share:

Altre risorse

Direct Marketing

I 3 obiettivi di una strategia di Email Marketing per il settore Retail

Il Retail, in Italia, è un settore in continua crescita, nonostante il boom dell'e-commerce lo stia sottoponendo a un processo di radicale… Scopri di più

Direct Marketing

Il potere della stampa per i nativi digitali

Ormai molti marchi che hanno i nativi digitali come target principale se non unico lanciano progetti di marketing esclusivamente basati sulla comunicazione… Scopri di più

Data Intelligence

Ricerche di mercato e sondaggi online: le domande da fare per migliorare la strategia di marketing

Una strategia di marketing efficace dipende largamente dalla conoscenza del proprio mercato di riferimento, i propri utenti e i loro bisogni. Una… Scopri di più